Cosa è la Psicoterapia psicodinamica

divisore

“Il cervello è un oggetto materiale che produce oggetti immateriali, e che da oggetti immateriali è capace di essere modificato”

Cosa è la psicoterapia psicodinamica - Gaetano, Massimo Barrale - Psicologo e Psicoterapeuta PalermoEtimologicamente la parola psicoterapia - "cura dell'anima" - riconduce alle terapie della psiche realizzate con strumenti psicologici quali il colloquio, l'analisi interiore, il confronto, la relazione. È un trattamento rivolto alla psiche in un ambito di relazione interpersonale con il sostegno di una teoria scientifica di personalità.

La psicoterapia psicodinamica è una forma di psicoterapia basata principalmente sulla concezione e sulle metodologie della psicoanalisi e più in generale della psicologia dinamica. L'accezione "dinamica" sta ad indicare prevalentemente l'esistenza di forze o attività psichiche che possono interagire o entrare in conflitto, dando origine a caratteristiche di personalità e comportamenti che, se pervasivi e disadattivi, sono considerati come sintomi di un disturbo psichico. La psicoterapia si rivolge alla psiche attraverso l’unica via praticabile, la comunicazione; il suo strumento di comunicazione è la parola, che è “farmaco” e allo stesso tempo messaggio; la sua cornice è la relazione interpersonale psicoterapeuta-paziente; la finalità della psicoterapia è curare, e ogni processo di comunicazione che non abbia questo proposito (insegnamento, indottrinamento, catechesi) non sarà mai psicoterapia.

Le ultime ricerche hanno evidenziato come il fattore terapeutico più importante in un percorso di psicoterapia sia la relazione che si instaura tra il paziente e il terapeuta. Per descrivere la relazione cito le seguenti parole di Engler e Goleman: “una relazione terapeutica è probabilmente dissimile da ogni altra di cui si sia fatta esperienza; una curiosa combinazione di intensità emozionale e distacco, di coinvolgimento intimo e distanza oggettiva che permette di condividere e confrontare i propri problemi personali, la propria vulnerabilità, le proprie fantasie più oscure e le proprie paure più profonde con un’altra persona addestrata ad aiutare senza giudicare, il cui esclusivo interesse è rappresentato dai bisogni e dal beneficio del paziente”.

La psicoterapia psicodinamica è tipicamente di durata indeterminabile a priori, ed è il paziente ad influenzare la decisione di stabilire la fine del trattamento; è una procedura autocorrettiva, poiché il terapeuta modifica prontamente il suo approccio quando qualcosa non funziona; riflette spesso la selezione attiva e discriminante che il cliente compie nello scegliere un terapeuta con il quale si sente a proprio agio; riguarda di solito problemi molteplici e che interagiscono tra di loro, e non sintomi isolati; e, infine, i criteri utilizzati da terapeuta e paziente per valutare i risultati includono non solo l’attenuazione dei sintomi ma anche un miglioramento del funzionamento globale.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.